Lessico della formazione professionale

Prefazione della 3a edizione del Lessico

Avete in mano la terza edizione del Lessico della formazione professionale appena aggiornato che corrisponde alla quarta edizione tedesca e francese. Il Lessico è l'opera di riferimento per la terminologia del mondo della formazione professionale. In apparenza potrebbe sembrare un modesto tascabile-maneggevole e pratico, ma sfogliandolo si scopre il suo valore reale: i brevi testi informativi descrivono le 230 voci del Lessico, cioè i termini principali della formazione professionale. Si tratta quindi di uno strumento indispensabile per le persone in formazione, i formatori, gli specialisti della formazione professionale, gli insegnanti delle scuole professionali e gli orientatori.

Il Lessico ha mantenuto la sua forma e la sua struttura originale, ma è stato arricchito con tutte le novità importanti: alcune voci sono state completate, altre sono state aggiunte e quelle ormai fuori uso sono state eliminate, la terminologia è stata aggiornata sempre tenendo conto delle novità giuridiche. L'aggiornamento ha seguito le linee della Legge federale sulla formazione professionale, le ordinanze relative a tale legge, le nuove direttive e le varie guide, insomma tutte le pubblicazioni uscite dal momento della scorsa edizione, nonché le basi legali del rapporto di lavoro.

Opera di riferimento per la terminologia del mondo della formazione professionale

Nel 2005 è stata pubblicata la prima edizione tedesca del Lessico e nel 2006 la prima edizione italiana. Il Lessico della formazione professionale è nato da una revisione competa di un lessico che precedentemente esisteva solo in lingua tedesca. Sin ora sono state vendute oltre 250 000 copie nelle tre lingue nazionali, la maggior parte delle quali abbinate al «Manuale per la formazione di base in azienda». Infatti il Lessico è parte integrante del Manuale; è tuttavia possibile ottenerlo anche separatamente.

L'edizione 2006 si basava sulla nuova Legge sulla formazione professionale entrata in vigore nel 2004 e ne ha ripreso sistematicamente la nuova terminologia. Dal momento che il Lessico è dichiarato opera di riferimento, esso deve seguire i cambiamenti che avvengono a livello legale, di pratica e a livello linguistico. Il suo destino è quindi simile a quello di un vocabolario comune, che deve seguire il ritmo dei tempi ed essere costantemente aggiornato, poiché la terminologia evolve e muove verso nuovi orizzonti, ma talvolta torna anche sui suoi passi. Nel caso della formazione professionale non tutti i nuovi termini introdotti nel 2004 si sono affermati. Per le voci più importanti, nel testo sono quindi segnate le eventuali varianti tra parentesi. Quando le varianti sono precedute da «ex» o «prima» non dovrebbero più essere adoperate.

Indice analitico

Per semplificare la ricerca, all'inizio del Lessico c'è un indice analitico in cui è elencata la terminologia del mondo della formazione professionale, anche quella ormai superata o «scorretta». Per ogni termine c'è un rimando alla voce ripresa nel Lessico.

Lessico trilingue on-line

Il Lessico in versione on-line è a disposizione su www.formazioneprof.ch. Nella versione elettronica è possibile passare direttamente da una lingua all'altra, ovvero dall'italiano al francese e al tedesco o viceversa. Il Lessico è quindi anche di grande aiuto nella traduzione.

Il Lessico nato dalla collaborazione

Il Lessico della formazione professionale è stato creato in collaborazione con la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI). Inoltre, la Segreteria di Stato dell'economia SECO e l'Ufficio federale della migrazione UFM hanno controllato le voci inerenti al loro settore.

Ci auguriamo che il Lessico, in quanto opera di consultazione, vi sia di grande utilità.

Berna, settembre 2013

Peter Knutti, responsabile della Divisione Media formazione professionale, CSFO